martedì 5 febbraio 2008

Willy Deville - Pistola


















Artist: Willy Deville
Title: Pistola
Genre: Tex-mex-soul-country-rock
Release Year: 2008
Type: New release
Audio: CD
Import

Deville è uno dei più grandi artisti americani in circolazione. E'un "dannato" e nostalgico "soul man", nella tradizione di Otis Redding e Ben E. King, ma che tradisce però senza mai nasconderlo l'amore per il mondo gitano. Lui è un pirata metropolitano che miscela con sapienza i generi più diversi: il blues di Robert Johnson , l'r&b di Solomon Burke , il rock'n'roll anni '50 di Gene Vincent e il New Orleans sound di Allen Toussaint e Dr. John.

Deville quindi, rompe il silenzio che durava dal 2004 con "Crow Jane Alley", con un nuovo e atteso disco in studio, e Willy fa ancora centro nel cuore dei fans e della critica. I 10 brani di Pistola sono come sempre un viaggio nella musica, tutta la musica, quella roots, quella ispirata.

Disco in pieno DeVille style, dove il particolare stato di grazia musicale che questo artista sta attraversando da tempo, genera un altro capolavoro. Willy ci regala un album denso delle sue cose migliori: la musica on the border di "I'm Gonna Do Something The Devil Never Did", dove sembra incontrare Ray Cooder. Il blues-rock di "So So Real" e "Been There Done That", la country-soul-full "When I Get Home" e "Louise", o andando su e giù per New Orleans con "The Band Played On". E come sempre la soul ballad strappa cuore di "I Remember The First Time". Il disco che da Willy tutti ci aspettavamo.

Track List

1. So So Real 4:16
2. Been There Done That 4:09
3. When I Get Home 3:21
4. Louise 3:54
5. The Band Played On 4:42
6. You Got The World In Your Hands 4:04
7. I Remember The First Time 4:08
8. Stars That Speak 5:19
9. I'm Gonna Do Something The Devil Never Did 5:45
10. The Mountains Of Manhattan 3:42

2 commenti:

Big Blog Collection ha detto...

Interesting blog. We invite you to list it in our new Blog Directory and share it with others.

Be one of the first to list your blog

Renato ha detto...

Il brano di apertura "So so real" e la ballata "When I Get Home" sono i miei preferiti. Non sarà il miglior album di Devill, ma è un gran bel CD.